Pietra Piasentina Pietra di Cugnan

Abbiamo realizzato a due passi da Barcis-PN ITALY,presso una dimora montana ristrutturata,top cucina con coste scapezzate a mano,vasca realizzata a mano con scapezzatura nei tre lati,rivestimento del bagno con piatto doccia scavato e scapezzato.
Il tutto realizzato in PIETRA PIASENTINA.
Infine vialetto di ingresso in PIETRA DI CUGNAN con relativa cucitura verso pavimentazione esistente.

La Pietra Piasentina è una roccia sedimentaria calcarea di origine secondaria, generata da processi gravitativi innescati da movimenti tettonici della crosta terrestre. Questa brecciola eocenica si caratterizza per le sue eccezionali doti di compattezza, resistenza, inibizione all’acqua. Tali importanti specificità la rendono pertanto adatta a qualsiasi tipo di realizzazione ed utilizzo, sia interno che esterno.

La Pietra Piasentina appare di un colore grigio con leggere venature bianche e piccoli sprazzi colorati tendenti al bruno. Al variare delle lavorazioni superficiali essa risponde con leggeri cambiamenti cromatici che, partendo dal grigio chiaro della lavorazione a piano sega, arrivano al grigio scuro della lucidatura, consentendo così diversi accostamenti estetici attraverso l’utilizzo del medesimo materiale.

La Pietra Piasentina ha inoltre ottenuto il riconoscimento “Marchio Collettivo Europeo” che ne garantisce le caratteristiche geologiche e meccaniche, la costituzione petrografica, la provenienza e l’autenticità.

La pietra di Cugnan è una pietra naturale lastrolare composta da calcare al 100% con grana molto fine e di colore grigio azzurro interrotto da alcune fasciature di colore giallo chiaro dovute alle ossidazioni verificatesi durante la litificazione di parti ferrose di materiali terrigeni presenti nelle superfici di strato della pietra. Questa decolorazione di tipo naturale la rende particolarmente pregiata e rara.

libreria a LONDRA

Abbiamo realizzato per un nostro cliente, un lavabo da inserire in una libreria a LONDRA.
Il materiale Kenya Black è un marmo di provenienza Cinese. Questo materiale si distingue particolarmente per il
suo aspetto unico, formato da diverse linee con cromie che variano dal nero, al grigio, fino al marrone. Presenta
un tipico disegno ondulato che ricorda gli anelli concentrici degli alberi. L’intrigante nuance materica di questo
marmo e l’impatto visivo che ne deriva, conferiscono unicità a questo materiale e lo rendono molto moderno e
contemporaneo.
Finiture: lucido.

PARIGI PLACE DE LA PORTE DE VERSAILLES

Abbiamo realizzato in una dimora del 700, un bagno , utilizzando marmo  “Bianco Carrara Statuario”a macchia aperta e  “Nero Marquina”.

Il Bianco Statuario è un marmo utilizzato per lavori ornamentali pregiati. La sua struttura composta da calcare bianco cristallino e da venature di colore grigio rendono il marmo Bianco Statuario, un materiale di primissimo livello internazionale. Il marmo Bianco Statuario viene utilizzato per ambientazioni molto eleganti e per ambientazioni di lusso.

l marmo Nero Marquina è un materiale estratto da cave spagnole di colore nero intenso a fondo molto compatto. Questa pietra naturale è attraversata da venature irregolari di colore bianco o grigio chiaro, più o meno marcate con andamento diagonale, dettaglio che conferisce al marmo Nero Marquina un aspetto originale e moderno, mai scontato.

il committente voleva un piatto doccia a basso profilo…. lo abbiamo realizzato in massello da 3 cm in Nero Marquina, supportato da un pannello di alluminio,per quanto riguarda le pareti ,il cliente voleva che in ogni parete fosse rappresentata una figura…..abbiamo preso delle lastre di Statuario a macchia aperta e per ogni parete abbiamo creato una figura diversa, con cornice in Nero Marquina.

 

 

 

 

ship

Progetto TOP SECRET in cantiere …

When, while the lovely valley teems with vapor around me, and the meridian sun strikes the upper surface of the impenetrable foliage of my trees, and but a few stray gleams steal into the inner sanctuary, I throw myself down among the tall grass by the trickling stream; and, as I lie close to the earth, a thousand unknown plants are noticed by me: when I hear the buzz of the little world among the stalks, and grow familiar with the countless indescribable forms of the insects and flies, then I feel the presence of the Almighty, who formed us in his own image, and the breath of that universal love which bears and sustains us, as it floats around us in an eternity of bliss; and then, my friend, when darkness overspreads my eyes, and heaven and earth seem to dwell in my soul and absorb its power, like the form of a beloved mistress, then I often think with longing, Oh, would I could describe these conceptions, could impress upon paper all that is living so full and warm within me, that it might be the mirror of my soul, as my soul is the mirror of the infinite God!

O my friend — but it is too much for my strength — I sink under the weight of the splendor of these visions! A wonderful serenity has taken possession of my entire soul, like these sweet mornings of spring which I enjoy with my whole heart. I am alone, and feel the charm of existence in this spot, which was created for the bliss of souls like mine.

I am so happy, my dear friend, so absorbed in the exquisite sense of mere tranquil existence, that I neglect my talents. I should be incapable of drawing a single stroke at the present moment; and yet I feel that I never was a greater artist than now.

When, while the lovely valley teems with vapor around me, and the meridian sun strikes the upper surface of the impenetrable foliage of my trees, and but a few stray gleams steal into the inner sanctuary, I throw myself down among the tall grass by the trickling stream; and, as I lie close to the earth, a thousand unknown plants are noticed by me: when I hear the buzz of the little world among the stalks, and grow familiar with the countless indescribable forms of the insects and flies, then I feel the presence of the Almighty, who formed us in his own image, and the breath of that universal love which bears and sustains us, as it floats around us in an eternity of bliss; and then, my friend, when darkness overspreads my eyes, and heaven and earth seem to dwell in my soul and absorb its power, like the form of a beloved mistress.